E quando passa
0 0 0

E quando passa

Titel und Beiträge: E quando passa

Daten der gedruckten Musik: [Parte]

Physische Beschreibung: 1 parte (p. 442-444)

Sprache: ita (Sprache des Texts, Filmmusik, usw.)

Andere Titel:
  • *E quando passa l'artiglieria
Notizen des Inhaltes:
  • Testo: 1. E quando passa l'artiglieria coi suoi cannoni spazza la via. Trotta, galoppa, nôi sôma alpin, viva l'Italia e viva 'l bon vin! 2. E quando passa cavalleria coi suoi cavalli trotta per via. Trotta, galoppa... ecc. 3. E quando passa la fanteria coi suoi fagotti ingombra la via. Trotta, galoppa... ecc. 4. O bella bionda non ci conosci? Della montagna siamo i camosci. Trotta, galoppa... ecc. 5. Su ardite creste, canzoni al vento, anche se in pochi contiam per cento. Trotta, galoppa... ecc. 6. Su per dirupi erti e scoscesi salir non possono uomini obesi. Noi siamo snelli, sôma bei fioei, dicon le bimbe: « Ven sì chi 't voei! » Altre strofe: 1. Quando spariamo, spariamo a tempo e distruggiamo un reggimento. Trotta, galoppa, siamo artiglier: viva l'Italia e i suoi cannonier! 2. Quando spariamo a percussione noi distruggiamo un battaglione. Forza, di corsa, celerità: quest'è la gloria del militar. 3. Quando facciamo tiro a granata noi distruggiamo una brigata. Trotta, galoppa, siamo artiglier... ecc. 4. Belle ragazze dagli occhi neri siete la gioia degli artiglieri. Trotta, galoppa, siamo artiglier... ecc. 5. Apri le braccia fanciulla mia quando s'avanza l'artiglieria. Trotta, galoppa, siamo artiglier... ecc. 1. E quando passa l'artiglieria coi suoi cannoni spazza la via. Quando cavalca « Piemonte Reale » non si sa bene qual è l'animale. Trotta, galoppa, nôi sôma alpin, viva l'Italia e viva 'l buon vin. 2. E quando passa la fanteria coi suoi fagotti ingombra la via. Cessa la mafia o bersagliere che con la penna ti buco il sedere. Corda manilla, picozza e rampon, questa è la bella vita dei veci scarpon. 3. L'Arma del Genio è l'arma dei fessi, a noi alpini puliscono i cessi. La Sussistenza la rispettiamo per le pagnotte che le freghiamo. Largo che passano i baldi alpin, viva l'Italia e viva 'l buon vin. 1. Non tanta mafia, cavalleria, lascia passare l'artiglieria. 2. Fatti da parte, fantocceria, che adesso passa l'artiglieria. 3. E quando spara l'artiglieria Iddio ti salvi da morte ria. 4. In guardia alpino e bersagliere, spara d'Italia il cannoniere. 1. Dei bersaglieri ce ne freghiamo, se loro han piume cannone abbiamo. Trotta, galoppa, siamo artiglier, della Volante siamo i baldi cannonier. 2. È la Volante l'arma elegante che fa invidia a tutte quante. Trotta, galoppa... ecc. Variante: 3. L'Arma del Genio è l'arma dei fessi, all'artigliere gli scava i cessi. Bibliografia: D. Serra, Canti Alpini, edito a cura dell'ANA sez. di Novara, 1926, p. 64. S. Baj, Canti di guerra e patriottici, La Tipografica, Milano 1933, p. 40. C. Caravaglios, I canti delle trincee, Leonardo da Vinci, Roma 1930, p. 220. L. Viazzi, A. Giovannini, Cantanaja, Antologia di canti dei soldati italiani e austriaci della Grande Guerra 1915-18, Tamari, Bologna 1968, p. 67. M. Griffini, I canti del fante, serie Etico-sociale (Folklore), Istituto Storiografico della Mobilitazione, Alfieri & Lacroix, Roma 1922, p. 60. A.V. Savona, M.L. Straniero, Canti della grande guerra, Garzanti, Milano 1981, p. 442.
Alle zeigen

Letzte eingegebene Rezensionen

Keine Rezension

Code zu integrieren

Den darunter liegende HTML Code auf Ihrer Website kopieren und einfügen.