[Fondo Vivalda: serie Rivista della Montagna]
0 0 0

Aruga, Roberto

[Fondo Vivalda: serie Rivista della Montagna]

Títulos y aportes: [Fondo Vivalda: serie Rivista della Montagna] / [Autori vari]

Publicación: [1970-2000 circa]

Descripción física:

  • 8428 pos. col. e b/n su pellicola (diapositive) ; dal 25 x 35 mm al 125 x 100 mm
  • 1821 pos. b/n dal 4,8 x 3,8 cm al 23 x 28 cm : gelatina bromuro d'argento su carta
  • 757 pos. col. dal 13 x 18 cm al 23 x 28 cm : stampa a colori su carta e riproduzioni fotomeccaniche su carta
  • 2313 neg. b/n e col. su pellicola ; 35 x 25 mm
  • 125 pos. b/n 10 x 9,2 cm : provini a contatto su carta
  • 2 pos. col. 10,7 x 9 cm : unicum su carta (polaroid)

Fecha:1970-2000

Lengua: 0 (lengua del texto, banda sonora, etc.)

: 1166 titoli Mostrar lista Mostrar en búsqueda
Nota:
  • La serie Rivista della Montagna, parte del Fondo Vivalda, è stata catalogata attraverso 1172 schede, ognuna delle quali è riferita a singoli esemplari oppure serie di stampe, diapositive e negativi riuniti per medesima occasione di produzione. Ogni serie, o esemplare singolo - nel caso di mancata possibilità di riconduzione dello stesso a una serie - riporta un numero di inventario compreso tra F-11826 e F-19613 e tra F-19684 e F-19962. Lo stato di conservazione è in generale buono. Gli esemplari sono conservati all'interno di buste trasparenti raccolte in scatole identificate con numero di collocazione: 2.1.805-2.1.817 e 2.1.820-2.1.823. La partizione "Rivista della Montagna" comprende: -n.8428 pos. col. e b/n su pellicola (diapositive) intelaiate e non intelaiate, prevalentemente di formato 35 mm; sono presenti eccezioni che di formato diverso (dimensione massima: 125 x 100 mm); -n. 1821 pos. b/n su carta: stampa alla gelatina bromuro d'argento e riproduzioni fotografiche su carta di formati vari dal 4,8 x 3,8 cm al 23 x 28 cm circa; sono presenti anche casi di stampe incollate su supporto secondario; -n. 757 pos. col. stampa a colori cibachrome e riproduzioni fotomeccaniche su carta di formati vari dal 13 x 18 cm al 23 x 28 cm circa; -n. 125 pos. b/n su carta: provini a contatto presenti sia sciolti sia in striscia; ogni provino è di formato 10 x 9,2 cm; -n. 2313 neg. b/n e col. su pellicola; la cifra si riferisce al numero dei fotogrammi che sono presenti sia in formato sciolto sia in striscia e in fogli; le pellicole sono generalmente di formato 35 mm; -n. 2 pos. col. unicum su carta (polaroid) di formato 10,7 x 9 cm. Le diapositive intelaiate riportano in alcuni casi iscrizioni a inchiostro, matita, impressione, etichette con iscrizioni a inchiostro e tipografiche con indicazioni didascaliche, documentarie, di responsabilità. Le stampe e i provini riportano al recto o al verso iscrizioni a matita, inchiostro, tipografiche e etichette con iscrizioni a matita, inchiostro e tipografiche con indicazioni didascaliche, documentarie, di responsabilità. Per ogni serie è stata realizzata la digitalizzazione di un esemplare, che è stata allegata alla scheda.
  • Le indicazioni autoriali sono molto varie ma talvolta non espresse. I soggetti rappresentati sono eterogenei e individuati per argomento; includono fotografie aeree dei rilievi alpini (è presente un nucleo consistente di stampe realizzate da Roberto Aruga sulle Alpi piemontesi e francesi); pareti rocciose in Italia e all'estero con indicazioni, al recto della stampa, a inchiostro, delle vie di arrampicata o di ascesa/discesa sciistisca; paesaggi e rilievi montuosi dell'America meridionale (Patagonia, Cordillera de los Andes), dell'America Settentrionale (Yosemite National Park), dell'Europa, del Nord Africa e del sistema montuoso himalayano; fotogrammi di film, locandine cinematografiche relative a festival del cinema come il Trento Film Festival; premiazioni, ritratti della giuria e dei partecipanti al Premio ITAS del Libro di Montagna; fotografie di attrezzatura e abbigliamento per l'alpinismo e gli sport all'aria aperta realizzate con finalità pubblicitarie; riprese di sportivi e alpinisti che praticano sport all'aria aperta quali sci alpino, telemark, sci di fondo, arrampicata sportiva su roccia e su pareti artificiali, corsa; spedizioni polari e alpinistiche; costruzione di infrastrutture in zone montane e manifestazioni ambientaliste; riproduzioni di stampe storiche relative alla storia dell'alpinismo; competizioni sportive come il Trofeo Mezzalama; ritratti di alpinisti e alpiniste; flora e fauna montane e esotiche.
  • Il fondo Vivalda è stato donato nel 2015 al Museo della Montagna da Vivalda editore e comprende tutti i materiali fotografici accumulati negli anni dalla casa editrice e utilizzati sui suoi periodici come Alp, Alp Wall e la Rivista della Montagna. La partizione Rivista della Montagna è stata individuata sulla base dei soggetti rappresentati, ovvero temi legati al mondo dell'alpinismo internazionale negli anni 1970-2000 e alla storia dell'alpinismo. Si tratta di soggetti affrontati nell'ambito delle pubblicazioni della casa editrice: in alcune schede sono presenti riferimenti bibliografici al numero della rivista su cui sono pubblicate le immagini. Il Museo conserva (in cartelle separate, e solo raramente insieme alle fotografie) allegati quali didascalie dattiloscritte o manoscritte, depliant, locandine, cartelle stampa, CD, cartoline, articoli di giornale, documenti con indirizzo dei mittenti. Per la consultazione del materiale fare anche riferimento ai documenti denominati Fondo Vivalda Composizione e Fondo Vivalda Catalogazione.

Nombres:

Materias:

Imágenes: Immagine 1 di
Ver todos

Últimas reseñas insertadas

No hay reseñas

Código que incluir

Copiar y pegar en su sitio web el código HTML aquí abajo.