La Gazzetta dello sport <quotidiano>

(Ente)

 

CATALOGO UNICO DEI BENI CULTURALI DEL MUSEO NAZIONALE DELLA MONTAGNA - CAI-TORINO
BIBLIOTECA NAZIONALE CAICENTRO DOCUMENTAZIONE MUSEOMONTAGNA
 CINETECA STORICA E VIDEOTECA MUSEOMONTAGNA
 BIBLIOTECHE SEZIONALI DEL CLUB ALPINO ITALIANO

  

 

 


Trouvés 23 documents.

Reinhold Messner
0 0 0
Livres modernes

Gogna, Alessandro <1946->

Reinhold Messner / di Alessandro Gogna

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 1

Résumé: Rehinold Messner è il più grande alpinista di tutti i tempi, il primo ad aver terminato la conquista di tutti gli ottomila - le quattordici montagne più alte della terra- e l'artefice di un nuovo modo di vedere l'alpinismo. Con lui arrampicare diventa patrimonio della cultura comune, non più limitato all'élite di appassionati. Ritiratosi dalle scene dell'arrampicata, oggi svolge l'attività di scrittore, conferenziere, documentarista e regista, e si dedica all'allestimento del Messner Mountain Museum.

Matteo Della Bordella
0 0 0
Livres modernes

Roccati, Christian <1979->

Matteo Della Bordella / di Christian Roccati

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 13

Résumé: Matteo Della Bordella è un alpinista tuttora in evoluzione, data la sua instancabile capacità di inseguire progetti impossibili su pareti straordinarie e di arrivare per primo in cima con mezzi onesti. Grazie alla sua volontà di non scendere a patti con lo stile o con il rispetto della montagna, è entrato a far parte dei grandi della storia dell’alpinismo al punto da essere considerato a tutti gli effetti una leggenda vivente.

Alex Honnold
0 0 0
Livres modernes

Palma, Fabio <1965->

Alex Honnold / di Fabio Palma

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 5

Résumé: Alex Honnold si afferma sulla scena dell’alpinismo in free solo già da ragazzo, per poi diventare un vero e proprio caso nel 2006. La sua forma di arrampicata è la più pericolosa e rischiosa al mondo, perché prevede scalare senza corda, in una situazione in cui l’autocontrollo deve essere molto alto. Ma Honnold si contraddistingue anche per essere una persona fuori dagli schemi, con la sua predilezione per la vita in furgone e per il rifiuto di una esistenza «convenzionale»

Daniele Nardi
0 0 0
Livres modernes

Gasca, Gian Luca

Daniele Nardi / di Gian Luca Gasca

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 25

Résumé: Daniele Nardi è stato da sempre amante dell'altissima quota, sebbene non abbia rinunciato a esploraer anche montagne più basse ma tecnicamente più difficili. Il suo era un alpinismo ricercato e pulito, che non era finalizzato alla conquista di una cima fine a sé stessa, ma alla volontà di lasciare un segno del suo passaggio, di essere ricordato.

Armando Aste
0 0 0
Livres modernes

Canali, Sara

Armando Aste / di Sara Canali e Tatiana Bertera

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 24

Résumé: Armando Aste la montagna l'aveva dentro di sé. La sua carriera di alpinista inizia quasi per caso, a quindici anni, quando in occasione di una passeggiata in montagna viene attratto dagli scalatori che si muovono come ballerini sulla roccia. Da qual momento comincia a mettersi alla prova e a esplorare le cime della Marmolada, fino ad arrivare alle Alpi Bernesi, con l'Eiger , e in Patagonia.

Ermanno Salvaterra
0 0 0
Livres modernes

Roccati, Christian <1979- >

Ermanno Salvaterra / di Christian Roccati

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 22

Résumé: Ermanno Salvaterra ha arrampicato per almeno dieci anni in solitaria integrale nelle Alpi, effettuando ascensioni in tutto l'arco, e ha compiuto spedizioni in vari continenti e con diversi stili: dall'artificiale a quello alpino, fino al Free Solo. Questo fa di lui una delle leggende dell'alpinismo di tutti i tempi.

Patrick Berhault
0 0 0
Livres modernes

Bobbio, Simone

Patrick Berhault / di Simone Bobbio

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 21

Résumé: Patrick Berhault è stato uno dei grandi protagonisti dell'arrampicata libera e sportiva, nonché il precursore di discipline come il Free Solo e il Deep Water Solo e l'inventore della Danse Escalade. Dalla traversata delle Alpi al concatenamento di sedici vie alpinistiche sul Monte Bianco, Berhault arriverà a conquistare lo Shisha Pagma e a tentare il concatenamento di tutti gli ottantadue quattromila delle Alpi.

Steve House
0 0 0
Livres modernes

Palma, Fabio

Steve House / di Fabio Palma

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 20

Résumé: Steve House si afferma nel panorama alpinistico per la sua visione basata su un'arrampicata senza compromessi, che sia al tempo stesso semplice e veloce. E' sostenitore del cosiddetto stile alpino, che richiede il minimo dell'attrezzatura, ovvero non prevede l'uso di corde fisse o chiodi, nè il ricorso a campi fissi. Lasciare la montagna esattamente com'era è un aspetto fondamentale per lui, che nel corso della sua carriera contrasterà pesantemente tutti i seguaci dello stile "pesante" secondo cui corde e chiodi sono imprescindibili in arrampicata.

Walter Bonatti
0 0 0
Livres modernes

Gogna, Alessandro <1946->

Walter Bonatti / di Alessandro Gogna

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 2

Résumé: La figura di Walter Bonatti domina la scena alpinistica per una quindicina d’anni, dal 1950 al 1965. Con lui l’osare umano si trova a forzare ulteriormente i limiti, per cui quello che fino ad allora era impossibile ora diventa realizzabile. Già dalle sue prime imprese spiccano le sue qualità: tenacia e pazienza, ma anche previsione e calcolo, calma e determinazione. In definitiva Bonatti riassume in sé lo spirito pratico e un’attitudine pensosa che lo rendono una delle figure più importanti dell’alpinismo internazionale.

Krzysztof Wielicki
0 0 0
Livres modernes

Gasca, Gian Luca <1991->

Krzysztof Wielicki / di Gian Luca Gasca

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 19

Résumé: Krzysztof Wielicki è il quinto uomo al mondo ad aver scalato tutti i quattordici ottomila, le montagne più alte del pianeta. Il suo percorso si svolge nell'arco di pochi anni, perchè ad animarlo sono una passione profonda e una determinazione notevole. La sua storia di alpinista è segnata da sacrifici, sogni e da una vena romantica che lo spinge al limite, nell'ambizioso tentativo di "conquistare" la vetta.

Catherine Destivelle/ di Tatiana Bertera
0 0 0
Livres modernes

Bertera, Tatiana <1983->

Catherine Destivelle/ di Tatiana Bertera

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 18

Résumé: Catherine Destivelle è una delle pietre miliari dell'arrampicata femminile degli anni ottanta. Pur avendo avuto una carriera lampo come alpinista, è riuscita a raggiungere traguardi molto importanti. E' la prima donna al mondo a salire una via di grado 8A e si è distinta per essere stata la prima arrampicatrice ad aver ricevuto il Piolet d'or alla carriera.

Marco Anghileri
0 0 0
Livres modernes

Gaddi, Andrea

Marco Anghileri / di Andrea Gaddi

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 17

Résumé: Marco Anghileri è stato uno di quegli alpinisti che non si fermano davanti a niente, per i quali tutto è possibile, sopratutto quando la montagna "chiama". Fin da ragazzo, quando arrampicava sulla parete del Medale, ha seguito le orme degli antichi alpinisti del XX secolo, dalle Dolomiti al Monte Bianco, ma sempre facendo ritorno alle amate Grigne.

Denis Urubko
0 0 0
Livres modernes

Bertera, Tatiana <1983->

Denis Urubko / di Tatiana Bertera

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 16

Résumé: Denis Urubko ha l'abilità di trasformare l'impossibile in possibile. Conosciuto sopratutto per le sue imprese sugli ottomila senza ossigeno, comincia la sua conquista delle quattordici montagne più alte della Terra nel 2000, con l'Everest. Affronta le sue salite in solitaria o in cordata, spesso con Simone Moro, e ama aprire nuove vie, o percorrerne di classiche, spesso in inverno.

Renato Casarotto
0 0 0
Livres modernes

Ripamonti, Serafino <1972- > - Scandroglio, Lorenzo

Renato Casarotto / Serafino Ripamonti, Lorenzo Scandroglio

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 15

Résumé: Renato Casarotto rappresenta una figura eminente nel mondo alpinistico e al tempo stesso un outsider, per quella sua volontà di scalare in solitaria che lo ha contraddistinto nel panorama di quegli anni. Una volontà dovuta al desiderio di misurarsi personalmente con la montagna e con le proprie difficoltà, per arrivare a superare i suoi stessi limiti. Questo suo modo di scalare lo ha portato a elaborare un suo sistema di autoassicurazione che prevedeva il ricorso alle sole attrezzature usate generalmente dall'alpinista: la corda e lo zaino.

Ueli Steck
0 0 0
Livres modernes

Magni, Emilio <giornalista>

Ueli Steck / di Emilio Magni

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 14

Résumé: Ueli Steck è il fuoriclasse dell'alpinismo d'alta quota, diventato celebre in tutto il mondo per le sue salite in velocità sulle pareti nord più impegnative delle Alpi: Eiger, Grandes Jorasses e Cervino. Ma Steck si afferma anche per la sua capacità di affrontare pareti molto complicate dal punto di vista tecnico in solitaria e con un equipaggiamento ridotto al minimo, ed è noto per essere un visionario, immaginando continuamente progetti ambiziosi, come il concatenamento di Nupste, Lhotse ed Everest, dove troverà la morte.

Edmund Hillary
0 0 0
Livres modernes

Canali, Sara

Edmund Hillary / di Sara Canali

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 12

Résumé: Edmund Hillary non è stato solo un alpinista, ma una figura chiave in un tempo di fermento e trasformazione. Sempre in prima linea per i diritti fondamentali contro il razzismo e il conservatorismo, Hillary ha basato la propria vita sulla ricerca di un equilibrio tra la quiete familiare e l'irrequietezza di una voce interiore che lo chiamava all'avventura. E' stato capace di entrare nella leggenda ed essere scelto per poter affrontare la sfida dell'impossibile, la conquista dell'Everest.

Hervé Barmasse
0 0 0
Livres modernes

Bobbio, Simone

Hervé Barmasse / di Simone Bobbio

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 11

Résumé: Scalare una montagna, per Hervé Barmasse, è la sintesi perfetta tra pensiero e azione perchè ogni ascensione è anche il risultato di uno sforzo intellettuale per conoscere la storia di una vetta e di chi ne ha solcato i versanti. Nel suo continuo affrontare gli estremi, ha realizzato grandi prime e solitarie estreme, fino a conquistare montagne vergini negli angoli più remoti della terra.

Nives Meroi
0 0 0
Livres modernes

Bertera, Tatiana <1983->

Nives Meroi / di Tatiana Bertera

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 10

Résumé: La passione di Nives Meroi per la montagna e per le attività ad essa legate nasce in maniera spontanea e naturale, senza obblighi o forzature. Comincia ad arrampicare sulle Alpi Giulie, le montagne di casa, ma negli anni arriverà ad affermarsi come la seconda donna che ha conquistato tutti i quattordici ottomila senza l'ausilio di ossigeno supplementare. Nives si è inoltre distinta per aver compiuto l'impresa delle vette più alte del mondo in coppia con il marito Romano Benet.

Jerzy Kukuczka
0 0 0
Livres modernes

Gasca, Gian Luca <1991->

Jerzy Kukuczka / di Gian Luca Gasca

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 9

Résumé: Jerzy Kukuczka ha avuto una vita breve ma intensa. A giudicare dal numero delle sue realizzazioni è come se avesse vissuto due vite in una. Kukuczka era forte, coraggioso e ambizioso, era un sognatore che con impegno e volontà ha saputo trasformare una passione in qualcosa di concreto. Era il perfetto emblema di quella generazione di alpinisti polacchi pronti a tutto pur di prendere parte come protagonisti a quell'ultima grande stagione dell'esplorazione terrestre.

Kurt Diemberger
0 0 0
Livres modernes

Carpané, Lorenzo

Kurt Diemberger / di Lorenzo Carpanè

Milano : Corriere della Sera : La Gazzetta dello Sport, 2020

I grandi alpinisti ; 8

Résumé: Kurt Diemberger ha da sempre considerato e vissuto la montagna con un animo diverso da quello titpico degli alpinisti. Si avvicina infatti alle cime per l'interesse nei confronti di pietre e minerali, ciononostante arriva in pochi anni a conquistare diversi ottomila. Oltre al mondo verticale, Diemberger ha esplorato altri mondi per quel suo profondo desiderio di conoscenza dei luoghi e dei popoli: dal Tibet e dall'Hindukush all'Amazzonia, fino all'Africa e alla Groenlandia. E alimenta in questo modo anche il suo animo da cineasta, coniugando l'amore per la montagna alla passione per la documentazione.