Trouvés 48 documents.

Recherche
0 0 0
Livres modernes

Bruno, Marianna

Recherche : storie di montagne / Marianna Bruno

Palermo : Ideestortepaper, 2023

Grande Albero
0 0 0
Livres modernes

Grande Albero : alberi monumentali e altri Grandi Alberi di Verona e provincia / testi di Giuliano Lazzarin ; con contributi di Luciano Butti, Massimo Valsecchi, Giorgio Vincenzi

Verona : Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere di Verona, 2023

Le trincee sul monte Creino
0 0 0
Livres modernes

Le trincee sul monte Creino : caposaldo austro-ungarico della Val di Gresta, Trento : 1914-1918

Sommacampagna : Cierre Grafica, [s.d.]

La montagna scritta : viaggio alla scoperta della Biblioteca Nazionale del Club Alpino Italiano / a cura di Gianluigi Montresor e Alessandra Ravelli. Volume 2
0 0 0
Livres modernes

La montagna scritta : viaggio alla scoperta della Biblioteca Nazionale del Club Alpino Italiano / a cura di Gianluigi Montresor e Alessandra Ravelli. Volume 2

La montagna scritta : viaggio alla scoperta della Biblioteca Nazionale del Club Alpino Italiano / a cura di Gianluigi Montresor e Alessandra Ravelli. Volume 1
0 0 0
Livres modernes

La montagna scritta : viaggio alla scoperta della Biblioteca Nazionale del Club Alpino Italiano / a cura di Gianluigi Montresor e Alessandra Ravelli. Volume 1

Controstoria dell'alpinismo
0 0 0
Livres modernes

Zannini, Andrea <1961-> - Zannini, Andrea <1961- >

Controstoria dell'alpinismo / Andrea Zannini

Bari : Laterza, 2024

I Robinson. Letture - Tracce

In viaggio sulle Alpi
0 0 0
Livres modernes

Ferrari, Marco Albino <1965- >

In viaggio sulle Alpi : luoghi e storie d'alta quota / Marco Albino Ferrari

Torino : Einaudi, 2009

ET ; 1572

Résumé: Il viaggio proposto in queste pagine dense di riflessioni e curiosità avviene nel cuore di un immaginario che sì è convertito nel tempo. Un viaggio illuminante dal quale si evince come ognuna delle montagne incontrate abbia assunto la propria attuale riconoscibilità. Come, ad esempio, il Cervino sia diventato il simbolo onnicomprensivo di un idealizzato eden alpino, di quel mito della Svizzera conosciuto come elvetismo. Oppure, come il Monte Bianco sia stato il laboratorio naturale per i viaggiatori-scienziati di fine Settecento. Un viaggio che si anima attraverso l'incontro con personaggi, storie, drammi, avventure. E che si rivela anche un percorso letterario tra i libri che hanno contribuito a formare una nuova mitologia delle montagne.

Viaggio nell'Italia dell'Antropocene
0 0 0
Livres modernes

Pievani, Telmo - Pievani, Telmo - Varotto, Mauro

Viaggio nell'Italia dell'Antropocene : la geografia visionaria del nostro futuro / Telmo Pievani, Mauro Varotto ; con le mappe di Francesco Ferrarese

Sansepolcro : Aboca, 2021

Résumé: Come ormai tutti purtroppo sappiamo, l'impatto dell'umanità sul pianeta sta producendo effetti devastanti. La realtà geografica che identifichiamo con l'Italia è stata nei millenni estremamente mobile per ragioni tettoniche, morfogenetiche, climatiche, ma in ultimo anche antropiche e possiamo dunque affermare, con rigore scientifico, che Homo sapiens sta contribuendo a cambiare il clima e pertanto anche la conformazione della superficie terrestre: non è un fenomeno recente, ma non era mai accaduto in tempi così rapidi e con conseguenze così vaste. Considerata questa inedita accelerazione, non possiamo fare a meno di chiederci: come muterà l'aspetto del mondo nel futuro prossimo? Se tutto continuerà ad andare per il verso sbagliato e non attueremo le giuste misure per evitarlo, assisteremo allo fusione dei ghiacci perenni e all'innalzamento del livello dei mari. Per farci riflettere sui rischi concreti a cui potremmo andare incontro, il filosofo ed evoluzionista Telmo Pievani e il geografo Mauro Varotto hanno immaginato come si trasformerà l'Italia proiettandoci, in maniera distopica, nell'anno 2786. Esattamente 1000 anni dopo l'inizio del viaggio in Italia di Goethe, comincia così il tour di Milordo a bordo del battello Palmanova attraverso la geografia visionaria del nostro futuro: la Pianura padana sarà quasi completamente allagata; i milanesi potranno andare al mare ai Lidi di Lodi; Padova e tantissime altre città saranno interamente sommerse; altre ancora si convertiranno in un sistema di palafitte urbane; le coste di Marche, Abruzzo e Molise assumeranno l'aspetto dei fiordi; Roma sarà una metropoli tropicale; la Sicilia un deserto roccioso del tutto simile a quello libico e tunisino... Tappa dopo tappa, al viaggio di Milordo farà da contraltare l'approfondimento scientifico che motiverà, con dati e previsioni, le ragioni del cambiamento territoriale - illustrato, per l'occasione, con una serie di mappe dettagliatissime create da Francesco Ferrarese. Uno scenario giudicato per fortuna ancora irrealistico, ma utile per farci capire che l'assetto ereditato del nostro Paese non è affatto scontato e che la responsabilità di orientarlo in una direzione o nell'altra è tutta nostra.

Il K2 di Vittorio Lombardi. La  storia della spedizione al K2
0 0 0
Livres modernes

Piacentini, Achille

Il K2 di Vittorio Lombardi. La storia della spedizione al K2 : 1953 - 1954 - 1955 attraverso i documenti dell'archivio personale di Vittorio Lombardi

Bergamo : Club Alpino Italiano, 2023

Il cimbro è ancora vivo
0 0 0
Livres modernes

Patuzzi, Umberto

Il cimbro è ancora vivo : nomi e luoghi dei Sette Comuni / Umberto Patuzzi ; in collaborazione con Gianni Frigo

[Bassano del Grappa] : Editrice artistica Bassano, stampa 2020

Sull'Everest
0 0 0
Livres modernes

Tenzing Norgay - Ramsey Ullman, James

Sull'Everest / Tenzing Norgay con James Ramsey Ullman

Casale Monferrato : Piemme : Mondadori, 2018

Se non dovessi tornare
0 0 0
Livres modernes

Camanni, Enrico <1957- >

Se non dovessi tornare : la vita bruciata di Gary Hemming alpinista fragile / Enrico Camanni

Milano : Mondadori, 2023

Strade blu

Résumé: È il 1966, e l'estate pare essersi dimenticata delle Alpi, lasciando al suo posto piogge e temporali che inchiodano escursionisti e amanti delle cime negli alberghi e nei campeggi. L'arrampicatore californiano Gary Hemming – idealista, sfrontato e carismatico – guarda il Monte Bianco e freme: è venuto in Europa sull'onda dell'insaziabile fame di vita che da sempre lo incendia, e invece si ritrova un tetto di nuvole sopra la testa. La routine si spezza all'improvviso a metà agosto, quando i giornali danno notizia che due scalatori sono rimasti bloccati sul Petit Dru, la parete più dura del Monte Bianco. Hemming intuisce che i soccorsi rischiano di non raggiungere in tempo i dispersi, e con altri cinque pirati delle rocce decide di salvarli seguendo una via diretta. Sembra una follia, un fallimento annunciato che servirà soltanto a mettere in pericolo altre persone, ma Hemming è cresciuto con un imperativo categorico: aiutare sempre, anche a costo della propria vita, perché la prossima volta potresti esserci tu lassù, ad aver bisogno che qualcuno venga a soccorrerti. Quei giorni si riveleranno davvero fatali per Gary, ma in un modo che né lui né i suoi amici o i suoi amori possono immaginare. Enrico Camanni, alpinista e profondo conoscitore della montagna e dello spirito che la anima, racconta con stile elettrico, appassionato e struggente gli ultimi anni dell'iconico scalatore, 'maudit' ispirato e irrequieto, figura imprescindibile nella storia dell'arrampicata moderna ma anche e soprattutto 'zeitgeist' dell'incendio del '68, amico fragile capace di incarnare una filosofia ecologica della scalata, rivoluzionaria e ancora attualissima.

Porte del Pasubio
0 0 0
Livres modernes

Porte del Pasubio : 1916-2022 : dalla città della guerra al Rifugio Papa / a cura di Claudio Rigon

Schio : Club Alpino Italiano Sezione di Schio, 2022

In Lessinia
0 0 0
Livres modernes

Girardi, Marco - Palmieri, Ivano

In Lessinia : escursioni dalla piana atesina alle terre alte / Marco Girardi, Ivano Palmieri

Sommacampagna : Cierre, 2023

Fuoriporta poket ; 12

Résumé: Per chi li guarda dal basso, da Verona, i prati sommitali della Lessinia, protetti a nordest dalla massiccia piramide del Carega, appaiono come un morbido rilievo, con le dorsali collinari che si smorzano dolcemente nella pianura intorno alla città. Dalle cime, viceversa, dal Corno d’Aquilio, dal Castelberto, dallo Sparavieri, sospesi su verticali profondissime, si spalancano panorami smisurati: a nord su una corona di innumerevoli cime fino ai ghiacciai trentini in lontananza; verso sud sulla pianura, il lago di Garda e gli Appennini. Ma sia le prospettive più domestiche e vicine, sia quelle più fascinose, proprie degli alti pascoli, non esauriscono affatto i centri d’interesse del nostro altopiano. La Lessinia contiene una grande varietà di ambienti, che si traducono per i visitatori in piacere estetico, conoscenza storica, contatto con una natura incontaminata, benessere mentale e salutare esercizio fisico. Ed è in omaggio a tanta varietà che questa guida contribuisce a orientarsi non solo nei Lessini “alti”, ma anche in quelli “medi” – cioè i Lessini delle contrade – e quelli “bassi”, luoghi che, pur vicini a Verona, conservano sempre una loro spiccata identità.

Il senso dell'inutile
0 0 0
Livres modernes

Messner, Reinhold <1944- >

Il senso dell'inutile : la rinuncia come stile di vita / Reinhold Messner, Diane Messner ; traduzione di Nicoletta Giacon

Milano : Solferino, 2022

Tracce

L'incredibile storia della neve e della sua scomparsa
0 0 0
Livres modernes

Grandi, Alberto <1967- >

L'incredibile storia della neve e della sua scomparsa : dalle civiltà mesopotamiche al frigorifero, dai cocktail all'emergenza climatica / Alberto Grandi

Sansepolcro : Aboca, 2022

Résumé: La storia della conservazione della neve è un'epopea mondiale che tocca tutte le aree geografiche e tutte le grandi civiltà: dagli assiri agli egizi, dalla Roma di Nerone alla Cina Imperiale, dalle raffinate corti dell'Italia rinascimentale alla Versailles del Re Sole. Fin dall'antichità il freddo è stato uno dei mezzi più semplici per conservare gli alimenti deperibili. Il ghiaccio e la neve venivano utilizzati anche per preparare specialità gastronomiche particolarmente ricercate o, più semplicemente, per rinfrescare pietanze e bevande. Non solo: il freddo fu per lungo tempo l'unico presidio medico davvero efficace nel controllo della temperatura corporea. Da qui scaturiva la necessità di un'attività di produzione, raccolta e commercio immane e costellata di sfide logistiche che presentavano problemi tecnici non indifferenti e che vennero del tutto superati solo nella seconda metà del XIX secolo, con l'invenzione della macchina per produrre artificialmente il ghiaccio. Attraverso un arco temporale che va dall'antichità ai giorni nostri, l'originalissimo saggio di Alberto Grandi ripercorre le tappe di questa incredibile storia, in gran parte sconosciuta, che ha avuto momenti davvero epici e ha rappresentato, almeno fino alla metà del XX secolo, una realtà economica di rilevanza internazionale. Una storia che fa emergere non solo elementi economici di grande interesse e attualità ma anche qualcosa di più sorprendente, vale a dire la dimensione culturale dell'uso del freddo. Oggi come nel passato, infatti, il livello dei consumi di ghiaccio non è mai stato solo legato alla sua disponibilità a basso costo, ma sembra essere strettamente connesso a particolari propensioni e ai gusti dei consumatori, a qualcosa, in altre parole, che potremmo definire come una simbologia sociale del freddo.

Montagne di mezzo
0 0 0
Livres modernes

Varotto, Mauro

Montagne di mezzo : una nuova geografia / Mauro Varotto

Torino : Giulio Einaudi, 2020

Piccola Biblioteca Einaudi. Mappe ; 72

Résumé: Il Novecento ha portato a compimento nella montagna italiana il disegno della modernità. Abbandono e marginalità diffusi da una parte, divertissement turistico dall'altra hanno scavato divari territoriali profondi che richiedono oggi di essere ripensati. Obiettivo di questo libro è uscire da tale schema, puntando l'attenzione sui fenomeni sempre piú diffusi di ritorno alle «terre alte» e inquadrandoli entro un'inedita cornice.

Assalto alle Alpi
0 0 0
Livres modernes

Ferrari, Marco Albino <1965- >

Assalto alle Alpi / Marco Albino Ferrari

Torino : Einaudi, 2023

Vele ; 210

Résumé: Le Alpi sono minacciate da modelli di sviluppo del passato. Sul piano materiale, dal varo di nuove infrastrutture turistiche pesanti; sul piano immateriale, attraverso vecchi stereotipi idealizzanti, che riducono la montagna a luogo salvifico di pura "bellezza". Per dare futuro alle Alpi è necessario uno sguardo nuovo, consapevole, rispettoso.

Everest
0 0 0
Livres modernes

Everest : le prime spedizioni e la scalata del 1953 nella stampa internazionale / [a cura di Andrea Pipino con Daniele Cassandro]

Roma : Internazionale, 2023

1923-2023
0 0 0
Livres modernes

1923-2023 : Cento anni di vita della città, vicende di un gruppo di appassionati alpinisti e cambiamenti della montagna veronese / a cura di Rossella De Vecchi e Alberto Perolo

Verona : Comitato Gruppi Alpinistici Veronesi, 2023