La mossa di mora
0 0 0
Analitici

La mossa di mora

Titolo e contributi: La mossa di mora : canzone trentina : (lamentazioni di Val di Fiemme, originali in dialetto di Predazzo)

Descrizione fisica: P. 91-92

Lingua: 0 (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Altri titoli:
  • Incipit testuale: Adès diron de la nossa dimora
Note di contenuto:
  • Testo: Adès diron de la nossa dimora e po' diron ancora la situazion che l'è: 'Na ôta 'n Val de Fiem tropa campagna gh'era, ma ven giò la brentana e l'à portà via la tera. L'à portà via la tera e l'à lagà quei sas; povera Val de Fiem, e misero Pardac! Paesi trop àoti metùi al postern nov mes l'è de fret e i aotri trei d'invern! Vegneria calche ciaresa miei cari signori, ma ne la primavera le zorle magna i fiori. E anca le patate chele canaline, 'na ota l'èra grande e adess l'è picinine. Le femene de Pardac le va a messa col libret, Ie scoIta I'orghenet se 'I sona da balar. E chele da Cavales Ie crède d'esser bele le son tante candele per far lum da carneval. E chele de Molina le porta la bustina larga 'n fond e streta 'n cima perchè altro no le gà!
Risorse esterne:
Dati generali (100)
  • Tipo di data: data di dettaglio
Mezzo dell'esecuzione (145)
  • Mezzo dell'esecuzione, tipo di musica: musica vocale o a capella
  • Mezzo dell'esecuzione, numero di parti: 3
  • Mezzo dell'esecuzione, numero di esecutori (spec.): voci coriste
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.